Comunità Montana Agno - Chiampo

Capitelli e croci

Nelle semplici povere sculture (capitelli, croci, affreschi murari) così diffuse nelle nostre montagne c'è l'invito a riscoprire la manifestazione di una fede semplice e sincera nella richiesta di grazie e di aiuto da parte di Dio..

Si tratta di opere costruite con materiale povero, spesso sconosciute e anche dimenticate sia dall'invadenza di questa epoca moderna, sia dall'incuria del tempo, ma sono tracce della storia e del forte senso di fede appartenuto alle generazioni che ci hanno preceduto.

Questi manufatti, opere uniche e singolari, aiutandoci a riscoprire quello che un'antica e ormai completamente scomparsa civiltà montanara ci ha lasciato di puro, di semplice, di genuino, esprimono supplica e riconoscenza a Dio, alla Madonna e ai Santi ed anche oggi sanno offrire a coloro che lo desiderano, straordinari frammenti di quella vita comunitaria, certamente ingenua, ma genuina, come la fede da cui sono stati espressi: una fede popolare e sono ancor oggi un invito a renderci consapevoli che se non ci è data la possibilità di ripetere i tempi che ci hanno tramandato queste opere, ci sia concesso almeno di poterne conservare la memoria e con la memoria anche lo spirito.